Search English (United States)  Italiano (Italia) Deutsch (Deutschland)  Español (España) Čeština (Česká Republika)
Saturday, December 07, 2019 ..:: Centro La Pira » Finalità ::.. Register  Login
 IL CENTRO STUDI E FORMAZIONE VINCENZIANA "Giorgio La Pira" Minimize

                                      Finalità del Centro

UNA FORMAZIONE PERMANENTE E GLOBALE

a) Offrire proposte per integrare e ampliare la formazione personale e comunitaria e renderla permanente e globale ( cioè culturale, spirituale, sociale e specifica vincenziana ) , in particolare :

1. offrire ai gruppi ( Conferenze, Opere speciali, Gruppi volontariato vincenziano, etc.):
• l’organizzazione ( in proprio o su richiesta dei singoli gruppi) di corsi formativi, incontri, giornate di riflessione, iniziative di spiritualità;
• l’elaborazione e la stampa di sussidi e materiale formativo ;
• l’utilizzo dei mass media e di Internet etc.

2. Elaborare per i formatori ( responsabili dei gruppi, animatori, consiglieri spirituali…)alcuni strumenti metodologici e operativi per acquisire maggiore consapevolezza e competenza per disegnare piani formativi e itinerari differenziati nelle diverse realtà in cui si opera.

3. Predisporre per i responsabili ai vari livelli ( presidenti , membri di UP, incaricati di settore, responsabili di zona etc.) itinerari formativi con lo scopo di sostenere e qualificare l’esercizio del servizio, favorendone la crescita nelle capacità di gestione della dinamica di gruppo e dell’organizzazione , nella cura dei rapporti interpersonali .

4. Promuovere iniziative di formazione per tutti coloro che muovono i primi passi all’interno dell’esperienza di volontariato nella famiglia vincenziana (nuovi soci, simpatizzanti, collaboratori, in particolare i giovani ), con lo scopo di:
• formare alla prassi associativa, all’esperienza di gruppo, secondo criteri di gradualità e progressività, che consenta di identificarsi in una comunità cristiana impegnata ( la Conferenza, l’Opera speciale, il gruppo di volontariatio) ;
• aiutare ad approfondire l’identità vocazionale personale, dentro la storia, la cultura, l’esperienza vincenziana;
• formare all’esercizio di un laicato maturo, nella corresponsabilità ecclesiale

IL CARISMA E L'IDENTITA' VINCENZIANA

b) Curare lo studio organico , l’approfondimento e la diffusione del pensiero e dell’opera di S. Vincenzo de Paoli , del beato Federico Ozanam e degli altri Santi della Famiglia Vincenziana per una conoscenza più profonda del carisma e dell’identità vincenziana, attraverso:

•  la ricerca e l’analisi degli scritti e delle Opere dei Santi e lo studio dei testi finora editi;
• la ricerca storica e lo studio di atti, documenti , testimonianze sull’attività della “ San Vincenzo” nelle diverse  espressioni , dalla loro fondazione ad oggi , con particolare riferimento al loro sviluppo in Sardegna;
• la promozione di Convegni , giornate e incontri di confronto e approfondimento , manifestazioni commemorative, iniziative di sensibilizzazione dell’opinione pubblica;
• la pubblicazione e la stampa di materiale conoscitivo, sussidi, opuscoli, depliantes etc. 

UNA NUOVA CULTURA DELLA SOLIDARIETA'

c)
Studiare e realizzare progetti e iniziative di promozione nelle diverse realtà del territorio ( Parrocchia, Scuola, Quartiere,…etc.) con questi obiettivi:

1. l’educazione alla cultura della solidarietà, per sensibilizzare ragazzi, giovani e adulti sui temi della povertà e dell’emarginazione, stimolando al dovere dell’impegno solidale e alla partecipazione a esperienze personali e dirette ( cittadinanza attiva);

2. la formazione al servizio ( soprattutto tra gli adolescenti) in tappe flessibili, graduali e progressive:dalla conoscenza e dalla partecipazione a esperienze occasionali , all’ impegno individuale e quindi a forme organizzate di volontariato e impegno per la giustizia sociale ( associazionismo) ;

3. l’evangelizzazione , l’annuncio del Vangelo e la proposta di un itinerario di fede e di esperienza di vita cristiana attraverso la testimonianza della carità, discernendo autentiche vocazioni al servizio ( itinerari all’interno della comunità ecclesiale);

4. l’invito , rivolto personalmente o attraverso forme pubbliche , a conoscere il carisma di Vincenzo de’ Paoli e Federico Ozanam e a vivere l’esperienza all’interno di un gruppo vincenziano , comunità di fede e di amore, luogo di fraternità e di amicizia, al servizio dei più poveri ( vocazione vincenziana).

 


 Print   
Copyright (c) 2008   Terms Of Use  Privacy Statement
DotNetNuke® is copyright 2002-2019 by DotNetNuke Corporation